Le azioni MicroStrategy e il prezzo del Bitcoin subiscono un crollo sincronizzato

  • I prezzi delle azioni MicroStrategy sono passati da circa 220 dollari nel novembre 2020 a un massimo storico di 1.316 dollari nel febbraio 2021.
  • Le azioni MicroStrategy e il prezzo del Bitcoin sono diventati positivamente correlati.
  • Le partecipazioni attuali dell’azienda sono ora pari a 90.859 BTC.

Dopo aver comprato grossi pezzi dell’offerta di Bitcoin

MicroStrategy ha fatto le onde nella scena delle criptovalute negli ultimi mesi, dopo aver comprato grossi pezzi dell’offerta di Bitcoin.

Questa iniziativa rialzista sul Bitcoin è stata guidata dal CEO di MicroStrategy Michael Saylor. Dopo aver visto il dollaro perdere più del 10% nell’ultimo anno, Saylor ha deciso di spostare grandi porzioni delle riserve di cassa della società in Bitcoin come copertura.

È una mossa che ha ripagato enormemente la società di business intelligence. Le azioni della società sono passate da circa 220 dollari nel novembre 2020 a un massimo storico di 1.316 dollari il 9 febbraio 2021 – un guadagno di oltre il 500%.

In questo stesso periodo di tempo, il prezzo del Bitcoin (BTC) ha visto un guadagno del 266%, salendo alle stelle da meno di 16.000 dollari ad un nuovo massimo storico di 58.433 dollari il 21 febbraio 2021.

Da quando hanno raggiunto i rispettivi massimi storici, il prezzo del Bitcoin e i prezzi delle azioni MicroStrategy (MSTR) sono scesi all’unisono. MSTR è attualmente scambiato a 626 dollari, un calo del 52% in meno di un mese. Bitcoin è sceso del 20% nello stesso periodo.

Il prezzo medio per ciascuno è di 24.063 dollari per token

Le partecipazioni di MicroStrategy in BTC ammontano attualmente a 90.859 bitcoin, che sono stati acquistati per 2,186 miliardi di dollari. Con una partecipazione così massiccia, i prezzi delle azioni MicroStrategy sono diventati positivamente correlati al prezzo del Bitcoin.

Il crollo generale visto in tutto il mercato delle criptovalute ha portato molti investitori a chiedersi se il top sia già arrivato. Il capitale totale del mercato delle criptovalute è tornato sotto i 1,5 trilioni di dollari oggi, dopo aver toccato i 1,8 trilioni di dollari meno di due settimane fa.

È improbabile che i tori del Bitcoin come Michael Saylor e Elon Musk saranno scoraggiati nella loro strategia di acquisto di massa. I dati recenti mostrano che queste istituzioni cripto-avanzate hanno approfittato dei prezzi relativamente bassi del BTC per aggiungere alle loro riserve.